Evitare le risonanze

Montaggio dei diffusori:

Le nostre casse acustiche invisibili sono preforate per essere avvitate più facilmente. È necessario utilizzare una vite in ogni foro pilota per evitare rotture o risonanze fastidiose.

Posa dei cavi:

In particolare nel soffitto (ma anche nella parete), occorre prestare attenzione affinchè i cavi non siano a contatto coi diffusori invisibili. La ragione di ciò è che gli stessi producono vibrazioni che possono causare rumori indesiderati sui cavi o su altri componenti.
Per evitare ciò, l’ultimo metro di cavo audio verrà fatto passare attraverso la lana di roccia.

Installazioni a soffitto e a parete:

Come per i cavi dei, lo stesso vale per altri apparecchi installati a parete o a soffitto. Si consiglia di non collocare dispositivi incorporati a incasso come gli spot LED vicino ai pannelli invisibili. Se ciò non è possibile, si consiglia l’installazione di apparecchi di qualità superiore, che spesso hanno il vantaggio di non essere così facilmente sollecitati a vibrare.
In caso di risonanze di disturbo, i dispositivi incassati possono essere smorzati con adesivo specifico contro le vibrazioni.

Rilevamento di risonanze disturbanti:

Un generatore di toni, ad esempio un generatore di funzioni audio per smartphone, può essere utilizzato per rilevare facilmente risonanze disturbanti. Per questo, è necessario testare l’intera gamma di frequenze da 20 – 20.000 Hz. Per rilevare gli eventuali problemi, il volume dovrebbe essere di circa il 75%.
Si prega di considerare che i diffusori invisibili dovranno essere già installati e finiti con lo stucco.

Eliminazione di risonanze disturbanti:

Per prima cosa si deve determinare la posizione delle risonanze di disturbo. Picchiettare con il pugno sulla parete o il soffitto permetterà di verificare la presenza di vibrazioni. Nel caso venga rilevato qualcosa, si consiglia di controllare le viti o gli incollaggi per risolvere il problema.